Home
Il Meteo di Mortara
 

Amministrazione

Consiglio Comunale

Giunta

Statuto e Regolamenti

Amministrazione Trasparente width=

Sito certificato dalla
Bussola della Trasparenza dei Siti Web

Per il cittadino

Area Finanziaria

Ufficio Ragioneria

Ufficio Economato/Contratti

Ufficio Tributi

Sportello al Cittadino

Ufficio Sport e tempo libero

Ufficio Personale

Area Segreteria

Ufficio Segreteria

Ufficio Cultura

Ufficio Messi/Centralino

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Ufficio Protocollo/Archivio

Area Servizi al Cittadino

Ufficio Servizi Sociali

Ufficio Piani di Zona

Ufficio Elettorale

Ufficio Pubblica Istruzione

Ufficio Commercio/Licenze

Ufficio Anagrafe

Ufficio Stato Civile

Area Tecnica

Lavori Pubblici e Manutenzioni

Ufficio Urbanistica e Ambiente

Area Polizia Municipale

Polizia Locale

Controllo Territorio

Pubblica Sicurezza

la città

Eventi

Storia

Archivio Fotografico

Archivio Fotografico Storico

Itinerari Turistici

Fiere

Collocazione Geografica


Pagamenti On Line Mortara News Segnalazione Guasti Speciali Elezioni De.C.O. Mortara Denominazione di Origine Comunale Ecomuseo del Paesaggio Lomellino Accorcia le distanze Le Cascine della Lomellina Caduti di Mortara

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE - S.U.A.P.

Il portale impresainungiorno.gov.it
E' IL CANALE UNICO

per l’inoltro delle pratiche SUAP che riguardano tutti i procedimenti delle attività produttive (istanze, s.c.i.a., comunicazioni), compresa l'AUA e le Comunicazioni ai Vigili del Fuoco.

Le pratiche devono essere inoltrate esclusivamente utilizzando la procedura informatica allo scopo predisposta (sito web).

L'invio alternativo di pratiche allegate a messaggi di Posta Elettronica Certificata non è consentito: la ricevuta generata automaticamente dal gestore della casella non produce alcun effetto amministrativo ai fini dello svolgimento dell' attività di impresa.

La pratica dovrà essere inoltrata al SUAP accedendo al sito http://www.impresainungiorno.gov.it/

Per la consultazione di tutte le pratiche presentate: Elenco pratiche

L’ art 2 del DPR 160/10 individua il SUAP quale unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione o trasferimento, nonchè cessazione o riattivazione delle suddette attività.

Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le suddette attività i relativi elaborati tecnici ed allegati sono presentati esclusivamente in modalità telematica.

Il SUAP del Comune di Mortara ha attivato la procedura telematica sulla base della convenzione sottoscritta tra il Comune di Pavia, la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Pavia e Infocamere. Tale procedura consente di gestire le pratiche SUAP in ottemperanza a quanto previsto dal citato DPR 160/10.

"BURL Serie Ordinaria n. 26 - Venerdì 30 giugno 2017 - D.d.u.o. 27 giugno 2017 - n. 7649 Recepimento accordo conferenza unificata moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate - d.lgs. n.126/2016 e d.lgs. n. 222/2016" Consulta il documento


Il sistema MUTA mette in comunicazione enti, imprese e cittadini per lo scambio telematico di pratiche e segnalazioni di competenza del SUAP o di altri uffici pubblici.
Le applicazioni d'uso riguardano:

  1. le procedure per impianti utilizzanti fonti energetiche rinnovabili;
  2. gli adempimenti a carico degli operatori commerciali su aree pubbliche, ossia:
  • la Carta di Esercizio
  • l’Attestazione Annuale

La piattaforma accompagna l’utente nella compilazione dell’istanza, adeguando le schede necessarie in funzione delle scelte operate dal cittadino/imprenditore


Non rientrano nel campo di applicazione del SUAP:

  1. gli interventi sugli immobili destinati allo svolgimento di attività di pubblico servizio gestite direttamente da Enti pubblici ovvero di diritto pubblico ovvero dati in concessione da questi;
  2. gli impianti e le infrastrutture energetiche, le attività connesse all’impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti e dei materie radioattive, gli impianti nucleari e di smaltimento di rifiuti radioattivi, le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, nonchè le infrastrutture strategiche e gli insediamenti produttivi (artt. 161 e seg. D.Lgs. n.163/2006).


Il sito ItaliaSemplice http://www.italiasemplice.gov.it costituisce portale di riferimento per l’agenda per la Semplificazione; al link sopra indicato è consultabile la sezione di approfondimento dedicata alla modulistica unificata e standardizzata per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze, pubblicati in G.U. Serie Generale n. 128 del 05/06/2017, Supplemento Ordinario n. 26.(link).
Il portale camerale Impresainungiorno.gov.it sarà aggiornato a partire dal 26/06/2017.



Pratiche di prevenzione Incendi

Per informazioni in dettaglio:
Sito Vigili del Fuoco di Pavia
Per la presentazione delle pratiche (e relativi allegati):


Guida provinciale alla compilazione SCIA
scaricabile al seguente link
La Guida è attualmente in fase di aggiornamento.
La raccolta di schede tecniche di merito contenuta, nella "Guida Provinciale alla compilazione della SCIA", continua a disciplinare (in attesa di aggiornamenti alle Guida stessa) le caratteristiche tecniche dei locali/impianti sede dell’attività.

La scheda tecnica relativa agli scarichi contenuta nella "Guida Provinciale alla compilazione della SCIA" va integrata con le disposizioni in materia di A.U.A. (Autorizzazione Unica Ambientale).

Per informazioni in dettaglio: Link al sito della Provincia di Pavia


Orari di apertura al pubblico:

  • Procedimenti commerciali Giovedì - Venerdì dalle 10.00 allle 13.30
  • Attività artigianali/industriali Venerdì dalle 10.00 alle 12.30

Decreto Legislativo n. 222/2016 " Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell’articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124" - Consulta il Decreto Legislativo

Segnaposto Rotondo verde Guida provinciale alla compilazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività - 2014

Segnaposto Rotondo verde Istruzioni per versamento diritti Asl-Arpa

Segnaposto Rotondo verde Tariffario diritti d’istruttoria

Segnaposto Rotondo verde Tabella del Questore giochi proibiti da scaricare(attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e circoli privati ed esporre)

Segnaposto Rotondo verde Regolamento regionale 5 agosto 2016 - n. 7 Definizione dei servizi, degli standard qualitativi e delle dotazioni minime obbligatorie degli ostelli per la gioventù, delle case e appartamenti per vacanze, delle foresterie lombarde, delle locande e dei bed and breakfast e requisiti strutturali ed igienico - sanitari dei rifugi alpinistici ed escursionistici in attuazione dell’art. 37 della legge regionale 1° ottobre 2015, n. 27 (Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo) Consulta il documento

Segnaposto Rotondo verde Regolamento di organizzazione e funzionamento dello Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP)

Segnaposto Rotondo verde Suap. Individuazione procedimenti ed endoprocedimenti e assegnazione ai rispettivi servizi interni

Segnaposto Rotondo verde Regolamento per l’organizzazione ed il funzionamento della C.C.V.L.P.S

Segnaposto Rotondo verde Regolamento Lotteria, Tombola, Pesca di beneficenza

Segnaposto Rotondo verde "BURL Serie Ordinaria n. 24 - Venerdì 16 giugno 2017 - D.g.r. 9 giugno 2017 - n. X/6698 Riordino e razionalizzazione delle disposizioni attuative della disciplina regionale in materia di distribuzione carburanti e sostituzione delle dd.gg.rr. 11 giugno 2009, n. 9590, 2 agosto 2013, n. 568, 23 gennaio 2015 n. 3052, 25 settembre 2015, n. 4071, 26 settembre 2016 n. 5613" Consulta il documento

Segnaposto Rotondo verde "BURL Serie Ordinaria n. 24 - Lunedì 12 giugno 2017 - .d.u.o. 5 giugno 2017 - n. 6589 Indirizzi regionali per l’organizzazione dei controlli delle ATS sulle case dell’acqua." Consulta il documento

 



Medie Strutture di Vendita

MEDIE STRUTTURE DI VENDITA (superficie di vendita fino a 2.500 mq.)
"Al fine dell’insediamento di medie strutture di vendita alimentari o non alimentari, si rimanda alle previsioni contenute nel P.G.T. e, in attesa dell’adozione della nuova programmazione da parte di Regione Lombardia, di quanto previsto dalla D.G.C. n.55 del 21/04/2008, esecutiva, art. 5, comma 5:
2. All’istanza di autorizzazione (modello COM2) deve essere allegata la seguente documentazione:
a) relazione illustrativa concernente la conformità dell’intervento alle previsioni degli strumenti urbanistici comunali;
b) documentazione necessaria per l’ottenimento del titolo abilitativo oppure planimetria in scala 1:100 o 1:50 dei locali sede dell’attività e dichiarazione che l’intervento non comporta la realizzazione di opere soggette a D.I.A. o a titolo abilitativo oppure che si tratta di intervento soggetto a piano attuativo o comunque non ricompreso nelle fattispecie di contestualità delle pratiche amministrativo commerciali e di quelle urbanistico edilizie come previsto dalle N.T.A. del P.R.G. vigente;
c) nel caso in cui l’autorizzazione per ampliamento o accorpamento di medie strutture esistenti, oppure di ampliamento contenuto nel limite del 15% della superficie di vendita autorizzata, dichiarazione che le medie strutture accorpate sono attive da almeno 18 mesi nelle rispettive sedi nonché dichiarazione di impegno al reimpiego del personale già operante negli esercizi da concentrare o accorpare;
d) copia del titolo abilitativo riferito all’iniziativa commerciale in oggetto e ogni autorizzazione, nullaosta, licenza, concessione, parere, intesa o atto di assenso comunque denominato di competenza di enti terzi, qualora il richiedente ne sia già in possesso;
e) relazione tecnica in cui il soggetto attuatore risolva in maniera soddisfacente, in rapporto alle dimensioni ed alle caratteristiche dell’attività (settore merceologico e specializzazione), le problematiche relative al traffico veicolare indotto dall’attività da insediarsi, nonché chiarisca la dotazione di parcheggi interni in relazione all’utenza e agli standard previsti, fatta salva la possibilità di monetizzare gli standard stessi, nei termini di legge, da concordarsi con l’Amministrazione Comunale.
Nel caso di istanza di apertura di medie strutture di vendita con superficie di vendita superiore a 1.500 mq dovrà altresì essere prodotta la seguente documentazione: studio sulle dinamiche commerciali, corredato da una valutazione delle ricadute sul sistema commerciale locale e sovracomunale, che evidenzi la coerenza dell’insediamento con fabbisogni rilevati a scala comunale, le ricadute occupazionali del nuovo punto vendita, l’impatto sulla rete distributiva di vicinato e l’integrazione con le altre tipologie di vendita

Commercio su area pubblica Vedi Regolamento per la disciplina del commercio su aree pubbliche
Tav 1 Mercato settimanale del Venerdì
Tav 2 Piazza Martiri della Libertà
Tav 3 Piazza Monsignor Dughera
Tav 4 Piazza Teresio Olivelli
Tav 5 Piazza Silvabella
Tav 6 Piazza Trieste
Tav 7 Piazza Giovanni XXIII - Mercato S.PIO X
Tav 8 Aree vietate al commercio itinerante
Tav 9 Fiera di Santa Croce
Tav 10 Sagra del Salame d’Oca
Tabella sanzioni amministrative
Sagre

ogni manifestazione temporanea, comunque denominata, finalizzata alla promozione, alla socialità e all’aggregazione comunitaria in cui sia presente l’attività di somministrazione di alimenti e bevande in via temporanea, accessoria e non esclusiva, indicata nel calendario regionale delle fiere e delle sagre. Il Regolamento contiene la disciplina, il contenuto e le modalità di presentazione delle istanze/comunicazioni.
Consulta il Regolamento comunale delle sagre ex art. 18ter, c.1, l.r. 6/2010)
Aree divieto svolgimento sagre

Formazione del Calendario delle Fiere e delle Sagre del Comune di Mortara per l’anno 2018.
Avviso formazione del Calendario delle Fiere e delle Sagre del Comune di Mortara per l’anno 2018 Scadenza 30.10.2017
Modulo sagra - Allegato A
Modulo fiera - Allegato B
Fac-simile programma

Cessioni ai fini solidaristici attività in cui enti non commerciali direttamente, tramite proprio personale o soggetti volontari, offrono al pubblico indifferenziato, in cambio di un’offerta libera, anche predeterminata nell’importo minimo le merci di cui all’art.1, comma 2 del Piano comunale. Il Piano contiene la disciplina, il contenuto e le modalità di presentazione delle istanze/comunicazioni.
Consulta il Piano delle cessioni ai fini solidaristici
Aree cessioni fini solidaristici

Informazioni

Mappe cittadine

Orari uffici

Numeri di telefono uffici

Modulistica

Contatti

Posta Elettronica Certificata P.E.C.

Scrivi al Sindaco

Atti Amministrativi

Delibere

Bandi Gare ed Appalti

Concorsi

Ordinanze

Albo Pretorio

Pubblicazioni di Matrimonio

Sportello Unico

Sportello Unico per l´Edilizia

Sportello Unico Attività Produttive

Edilizia sul Territorio

Piano di Governo del Territorio

Piano Triennale Opere Pubbliche

Sportello Catastale

Enti Civici Comunali

Auditorium Città di Mortara

Biblioteca Civica - Civico 17

Scuola Civica Musicale

Ambiente

ARPA Lombardia

Bollettino qualità dell'aria

Pubblica Utilità

Numeri telefonici utili

link

Elenco siti tematici

Area riservata

Password:
 
Municipio - Piazza Martiri della Libertà 21 - 27036 MORTARA (PV) - Tel. (+39) 0384 256411 - Fax (+39) 0384 99993 - Partita IVA 00324770189
Posta Elettronica Certificata P.E.C.
Privacy Note legali
 
 
Verifica la validità dei fogli di stile Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web content Accessibility Guidelines 1.0